Chiudi

Segreti del Casinò: Quello Che i Professionisti Non Dicono

I migliori consigli per iniziare a giocare da veri professionisti e per trasformare una grande passione in una possibile fonte di guadagno addizionale.

I migliori giocatori d’azzardo non vincono seguendo alla lettera il manuale o utilizzando complicati sistemi. In realtà per battere il banco fanno in genere affidamento solo su due cose: le proprie capacità e una buona pianificazione.

Sono in tanti a sognare una vincita che possa cambiare la loro vita e molti ci provano giocando sui casinò online. Alcuni riescono in effetti a portare a casa delle vincite di tutto rispetto, ma la maggioranza in genere non raggiunge risultati significativi.

E’ naturale chiedersi cosa distingua i giocatori vincenti dagli altri e quali siano gli strumenti segreti su cui fanno affidamento.

La verità è che non ci esistono particolari trucchi o segreti stratagemmi che portano i grandi giocatori a vincere. Molto semplicemente conoscono alcuni principi fondamentali del gioco d’azzardo…e li rispettano.

1.Superstizione

Sembra una cosa piuttosto ovvia da dire, ma è incredibile quanti siano i giocatori che affidano le proprie decisioni di gioco alla superstizione.

Un fatto piuttosto ironico in questo contesto è che piuttosto comunemente nei film di Hollywood si vedono spesso i protagonisti riescono a inanellare una serie di grosse vincite proprio affidandosi alla ‘fortuna’ propiziata da qualche superstizione.

Invece non c’è nulla di più lontano dalla realtà. Non c’è posto per la superstizione nel gioco d’azzardo e difficilmente si può trovare qualcuno che sia superstizioso e vincente. Se tendi a cambiare idea di frequente e ti lasci influenzare facilmente dal potere (fuorviante) della superstizione, allora è probabile che il gioco d’azzardo non faccia per te.

2.Concentrazione

Più di ogni altra cosa, il gioco d’azzardo richiede attenzione e concentrazione.

Come nelle fasi cruciali di uno sport, non si può perdere la concentrazione neanche per un momento.

Questo significa che quando si è seduti al tavolo non ci si può distrarre con pensieri sul lavoro, sui compiti dei bambini o sul mutuo da pagare. Mentre si gioca la mente e gli occhi devono rimanere concentrati sulle carte che si hanno in mano.

3.Emozioni

Ogni giocatore professionista di successo gestisce il gioco come uno sport e l’ultima cosa che si deve fare durante una competizione è lasciare che le emozioni abbiano il sopravvento.

Ci sono momenti in cui si vince e altri in cui si perde e lasciare che ciò influenzi il vostro stato d’animo vi porterà senza ombra di dubbio a prendere delle decisioni di gioco sbagliate.

Se avete perso qualche puntata, potrebbe essere più saggio ricominciare tutto da capo piuttosto che lasciare che la cosa influenzi il vostro stato mentale.

Proprio come nello sport, dopo ogni fallimento bisogna ripartire a mente fresca perché questo è l’unico modo per tornare a vincere.

4.Superare i momenti negativi

Provate a chiedere a qualsiasi giocatore esperto come abbia fatto a sopravvivere al tavolo e vi risponderà che non importa quanto si sia bravi, inevitabilmente si andrà incontro a una serie di risultati negativi o addirittura a un intero anno senza risultati.

Ogni giocatore di esperienza vi confermerà che è virtualmente impossibile evitare completamente dei momenti di varianza negativa nel proprio bankroll. Perciò, fintanto che valutate il denaro in termini di ciò che con esso potreste acquistare e non avete la forza mentale per sostenere una perdita pesante, allora forse non dovresti iniziare a giocare finché il vostro modo di pensare non sarà cambiato.

Allo stesso modo, quando ottenete una vincita consistente, non dovreste investire tutto per acquistare l’ultimo modello di Ferrari.

Nel gioco le cose possono cambiare da positive a negative così velocemente che è essenziale saper gestire al meglio la proprie risorse.

5.Costruirsi un bankroll

…E parlando di risorse, non potete pensare di giocare delle partite di blackjack da 5.000€ se il vostro intero bankroll non supera i 50.000€.

La maggior parte delle persone va incontro a perdite ingenti e rovina la propria esperienza di gioco perché investe tutto il proprio denaro nel gioco, anche quello che gli serve per fare la spesa e pagare l’affitto.

Non c’è bisogno di essere una scienza per capire che questo è il miglior modo per arrivare alla rovina. Come molti giocatori professionisti sanno, i casinò nella maggior parte dei casi battono le persone sul lungo periodo perché in media le persone non hanno un bankroll. Se avete un bankroll solido potete far fronte alle varianze e quindi potete vincere.

In fin dei conti il gioco deve essere un divertimento e per riuscire a mantenerlo tale è necessario costruirsi gradualmente un bankroll che non si avrà timore di investire nel gioco. E ovviamente per bankroll non si intende una carta di credito!

Molti giocatori professionisti prendono il 10% di ogni incasso e lo mettono su un conto separato. Nel tempo questo conto può raggiungere delle somme consistenti, diventando per il giocatore un bankroll a prova di rischio.

Lo stesso si può dire di ogni grossa vincita. Il giocatore più inesperto tende a spendersi tutto in beni di lusso o in altri beni così aleatori da essersene dimenticato già dopo qualche settimana, mentre il giocatore esperto ha un piano a lungo termine e perciò andrà ad aggiungere le vincite ingenti al proprio bankroll.

6.Mantenere la disciplina

Se del gioco si apprezza la natura sportiva e magari lo si considera anche una possible fonte di guadagni aggiuntivi (solitamente somme consistenti) allora bisogna affrontarlo nel modo migliore.
Si può essere tentati da un paio di drink…o anche da qualche altro tipo di innocente distrazione, ma anche il meno esparto dei giocatori vi direbbe che questa è la strada migliore per la rovina.

Il gioco d’azzardo è uno sport in cui la persona con la mente più acuta e il bankroll più solido vince e quindi se vi piace bere mezza bottiglia di whisky mentre giocate, le possibilità di finire con il portafoglio vuoto diventano veramente molto alte.

Quando si decide di fare una puntata, lo si dovrebbe fare quale risultato di un processo logico. Farlo solo perché ci si ‘sente’ obbligati a fare qualcosa o perché si desidera giocare contro un particolare avversario sono ragioni sbagliate.

Questa è una delle regole d’oro del gioco: fare una puntata solo quando va fatta. Lasciare che sia il proprio ego a decidere è in assoluto la prima cosa da evitare. Come sostiene Jim Wortman, famoso esparto di gioco d’azzardo, “molte persone hanno la conoscenza e il bankroll, ma falliscono perché non hanno disciplina.”

7.Tenere i conti

Se avete seguito tutti i precedenti consigli e la fortuna è stata dalla vostra parte, allora ci sono buone possibilità che abbiate già in tasca un bel po’ di denaro extra. Tuttavia non è il momento di festeggiare - ancora.

Se non terrete con ordine il conto di guadagni e perdite, finirete per impazzire fra le carte quando arriverà il momento di compilare la denuncia dei redditi.

Non importa se le vostre vincite siano state conseguite giocando in un casinò reale o in uno online. C’è l’errata credenza che solo perché si gioca online non bisogna pagare le tasse, ma non è affatto così.

Quindi è fondamentale tenere i conti di quanto si è vinto e perso così che, in caso si sia soggetti a una verifica, si può stare tranquilli al 100%.

In fondo il gioco è esattamente come qualsiasi altro sport che si pratica per ottenere qualche guadagno extra. Il vantaggio in questo caso è che con un po’ di pianificazione e un’adeguata conoscenza si può prevedere di portare a casa delle somme di denaro decisamente consistenti.

Related News

CasinoSmash

Ricevi la tua Guida Introduttiva al Casinò GRATUITAMENTE!

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle ultime notizie dal casinò, riceverai offerte speciali e strategie direttamente nella tua casella di posta!